Nuovo tentativo di fuga di migranti dal centro di Siculiana, feriti due poliziotti

Altri due poliziotti aggrediti, soccorsi e trasportati per le cure in ospedale dopo un altro tentativo di allontanamento di un gruppetto di tunisini dal centro di accoglienza di “Villa Sikania”, a Siculiana. Secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia è accaduto nuovamente a distanza di pochi giorni dal ferimento di un altro agente, ricoverato al presidio sanitario di contrada “Consolida”, a causa dei traumi riportati, tra cui la frattura della rotula, dopo essere stato travolto da un ospite in fuga dalla struttura.

Il nuovo episodio  si è verificato domenica pomeriggio. Diversi migranti, ospiti del centro, hanno cercato di allontanarsi, anche in presenza del massiccio schieramento di poliziotti, carabinieri e militari dell’Esercito. Alcuni immigrati si sono bloccati, immediatamente, alla vista degli uomini in divisa, altri hanno continuato a cercare una via di fuga per raggiungere la vicina strada statale 115, e avrebbero opposto di fatto resistenza. Le forze dell’ordine sono riusciti a bloccare tutti i fuggitivi, e nel corso del trambusto, due poliziotti, in servizio alla Questura di Agrigento, tra cui un ispettore, sono stati spinti, e forse anche colpiti. Sono caduti pesantemente sul selciato, riportando delle ferite, per fortuna, giudicate non gravi.