Torre Salsa, le iniziative del Wwf per l’estate 2020

Diverse le iniziative che saranno proposte durante l’estate nella riserva di Torre Salsa. “Stiamo programmando e realizzando diverse attività – spiega il direttore Alessandro Salemi – per la fruizione della spiaggia da parte dei visitatori, primo fra tutti la pulizia straordinaria dei tratti costieri. Con le opportune misure di sicurezza anti Covid, saranno riproposti eventi di educazione e promozione ambientale finalizzati alla sensibilizzazione dei cittadini su temi legati alla gestione dei rifiuti, partendo dalle buone pratiche nelle azioni quotidiane, alla tutela delle coste e del mare. Per il futuro abbiamo intenzione di implementare diverse attività per la conservazione della natura, dirette come il progetto sugli impollinatori, indirette tramite attività che coinvolgano le scolaresche”. Intanto, è stata installata anche quest’anno in spiaggia la passerella di legno che consente l’accesso alle persone con disabilità. In questi giorni sono stati realizzati dei lavori anche per il miglioramento della viabilità della strada che dall’ingresso Pantano porta in spiaggia ed è stato attivato il nuovo servizio parcheggio dove è stato installato anche un bagno chimico.

La riserva di Torre Salsa si estende su un’area di 762 ettari compresa tra Siculiana Marina ed Eraclea Minoa, all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria. Il suo territorio incontaminato percorre la costa mediterranea per 6 chilometri, alternato da falesie, dune e immense spiagge solitarie. A ridosso del litorale, una serie di terrazzi naturali incisi da torrenti, generano suggestivi scorci scenografici. Dal lato opposto un paesaggio impervio e montuoso culmina nelle vette del monte Stella, Monte Cupolone e Monte Eremita. Il cuore della riserva, all’interno della zona umida, è la Torre Salsa: un’antica torre di avvistamento che domina la sommità di un piccolo promontorio d’argilla. Il tratto che divide questo rudere dal Monte Eremita è un boschetto a Pino d’Aleppo, nell’entroterra di questa collinetta, il “Pantano” dove scorre acqua di provenienza salmastra.