Scala dei Turchi ancora violata, denunciate altre 29 persone

Militari della Capitaneria di Porto e agenti del commissariato di Polizia di Stato di Porto Empedocle nel fine settimana hanno accertato tra venerdi’ e domenica la presenza sulla marna bianca di Scala dei Turchi, all’interno dell’area posta sotto sequestro, di 29 persone provenienti da diverse localita’, denunciate per violazione dei sigilli, trasgressione punita con la reclusione da sei mesi a tre anni. Fino ad oggi sono oltre 100 le persone denunciate, numeri che rappresentano, afferma una nota delal Guardia costiera di Porto Empedocle, “un segnale allarmante per il non rispetto delle regole, sia da parte dei siciliani sia da parte dei turisti. E’ necessario trovare una soluzione alternativa che sia ancora piu’ efficace dei cartelli di divieti, delle reti metalliche e delle telecamere”. Il comandante Gennaro Fusco rinnova ancora una volta appelli a non accedere al sito in violazione dei divieti, ed invita gli operatori turistici ad evitare di pubblicizzare sui propri siti web escursioni sulla marna e adoperarsi per dare giusta informazione, ricordando ai turisti che la Scala dei Turchi “si puo’ ammirare e godere da diversi punti, sia dalla spiaggia a levante (la spiaggia a ponente e’ interdetta per pericolo frane) che dal sovrastante Belvedere, ma che attualmente vige il divieto assoluto di accedere direttamente sulla marna”. (AGI)