Migranti, Salvini a Lampedusa: ”E’ caos, governo è complice” (VIDEO)

“Non e’ immigrazione, e’ caos”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a Lampedusa dopo aver visitato l’hotspot dell’isola. “Hanno cominciato da oggi a fare i tamponi a tutti – ha aggiunto – perche’ fino a ieri c’era il test sierologico. Da oggi c’e’ tampone per tutti, fate voi i calcoli di tempi e costi. Ieri c’e’ stato il record di sbarchi, 29. Penso alla stagione turistica, ai lavoratori, ai lampedusani, ai ristoratori, agli albergatori: non si puo’ lavorare cosi’. Penso anche alle forze dell’ordine che lavorano in queste condizioni”. “Non occorre uno scienziato – ha evidenziato Salvini in merito al numero di migranti presenti nella struttura – per capire che se ne arrivano 500 e al massimo ne sposti 280, qui ci sara’ il disastro. Noi non molliamo – ha aggiunto il leader della Lega rispondendo alle sollecitazioni di un cittadino -, anche perche’ l’anno scorso i numeri erano ben diversi”. Salvini, in un post su Facebook, ha definito la situazione “drammatica”. “Ci sono 800 persone invece di 190 – ha affermato – quasi tutti adulti, maschi, giovani, in forma e belli robusti. Questi non sono naufraghi, c’e’ un vergognoso traffico di esseri umani di cui il Governo italiano e’ complice in maniera criminale” (ITALPRESS)