Crisi idrica, il sindaco di Naro scrive al premier Conte

Il sindaco di Naro Maria Grazia Brandara ha inviato, ieri, un’accorata lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.
Brandara scrive al Premier Conte all’apice della crisi idrica che occorre in un momento di emergenza sanitaria nazionale. Come confermano le notizie apparse oggi in merito alla diffusione del virus e che vedono la Sicilia crescere in contagi, il pericolo non è ancora scampato. Dichiarazione del sindaco: “Avevo annunciato già nei giorni scorsi che avrei intrapreso una battaglia insieme ai miei concittadini per la tutela del bene vitale più importante.Ho scritto al Premier Conte invitandolo a venire a Naro a constatare personalmente le criticità della distribuzione idrica.Non possiamo parlare di turismo prima di rendere dignitosa la vita dei residenti.Nel 2020 non si può accettare il fatto che l’acqua sia somministrata con il contagocce a causa di una rete vetusta. Non possiamo accettare che questa sia una prassi ed essere succubi della privatizzazione.L’acqua deve tornare ad essere pubblica, di qualità e soprattutto a buon prezzo”.