Agrigento, morta Caterina Santamaria storica sindacalista della Cgil

E’ morta per un male incurabile ad Agrigento Caterina Santamaria, 70 anni, sindacalista della Cgil e del movimento sindacale unitario, protagonista di tante battaglie civili, sociali e politiche per il progresso, l’emancipazione femminile e i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori. Una grande perdita – dice la Cgil – Era nata a Monforte S. Giorgio (Me), e giovanissima si era trasferita a Ragusa per lavorare nella segreteria della federazione del Pci. A meta’ degli anni Settanta si era trasferita ad Agrigento, dove, dopo un breve passaggio alla federazione comunista, e’ approdata alla Cgil con l’incarico di segretario confederale che ha ricoperto fino alla pensione nel 2012. Era stata anche segretaria generale della funzione pubblica e della Filcea, sindacato dei chimici. Dopo il pensionamento era impegnata nel sindacato pensionati (spi), come componente della segreteria provinciale, dando un contributo fondamentale nel settore delle politiche socio-sanitarie. “Donna di rara e acuta intelligenza politica – dice il sindacato – esempio di impegno e passione politica totalizzante, una delle figure piu’ importanti del movimento sindale degli ultimi decenni. con la sua morte scompare un pezzo importante della storia della Cgil e della sinistra agrigentina”. (ANSA)