Cattolica Eraclea, sindaco Borsellino replica a consigliere Cammalleri su delibera con intestazione del comune di Sciacca

“Eravamo già a conoscenza di questo piccolo refuso di stampa dato non dalla leggerezza ma dalla premura di rispettare le scadenze”. Lo scrive in una nota di replica al consigliere di opposizione Paolo Cammalleri il sindaco di Cattolica Eraclea Santo Borsellino, che aggiunge:
“Nel merito: l’intestazione è data da un errore materiale, gli immobili presenti nell’elenco sono del comune di Cattolica Eraclea. Credo che ai cittadini interessi che l’amministrazione lavori bene e in maniera efficiente. Una prassi nelle amministrazioni avere nelle intestazioni, uguali per tutte, che vengono prese per spunto. Come in altri comuni è avvenuto con Cattolica Eraclea. Si è avuto la svista di non modificare il nome del Comune.
Come potrà vedere, sia il Consigliere Comunale che il giornalista, nella pagina successiva e in tutto il contenuto, la delibera è corretta in toto. Trovo profondamente scorretto tirare in ballo il Dirigente che nulla ha di colpa, anche perché la delibera non è di competenza di quell’ufficio. Questo fa capire la poca conoscenza della macchina amministrativa del Consigliere Cammalleri e la sola voglia di strumentalizzare qualsiasi cosa. Giustamente non avendo giuste motivazioni, si cercano queste piccolezze”.