Assenteismo ospedale Ribera, archiviazione per altri 2 indagati tra cui ex sindaco di Cattolica Eraclea Aquilino

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Sciacca Alberto Davico ha archiviato la posizione di altri tre degli indagati nell’ambito dell’inchiesta “Ghost Rider”, svolta dalla Guardia di Finanza a Ribera, relativa a presunti casi di assenteismo dal lavoro nelle strutture sanitarie pubbliche del centro crispino. La richiesta di archiviazione era stata avanzata dalla Procura della Repubblica di Sciacca. Le posizioni archiviate sono quelle dei dipendenti Nino Aquilino, 64 anni, ex sindaco di Cattolica Eraclea, e Francesco Baiamonte, di 56 anni, di Ribera, e del medico cattolicese Maria Garufo deceduta l’anno scorso a 60 anni per un infarto.
Come già scritto in un precedente articolo, nell’ambito della stessa inchiesta sono state archiviate anche le posizioni di Pasquale Piazza, 56 anni; Francesco Virgadamo, 64 anni; Antonio Scaglione, 58 anni; Lucia Sarullo, 64 anni.