Siculiana, il sindaco su trasporti studenti: ”Mi scuso con la comunità cattolicese, mie parole non volevano essere discriminatorie”

“Mi rammarico per quanto suscitato a seguito delle mie dichiarazioni sul servizio di trasporto degli studenti. Le mie parole non volevano assolutamente rappresentare fattore discriminatorio nei confronti dei cittadini di Cattolica Eraclea, Comune con il quale da sempre siamo legati da rapporti di proficua e sincera collaborazione. Mi scuso con tutta la comunità cattolicese alla quale siamo vicini in questo momento particolarmente difficile, momento che chiaramente desta preoccupazione anche nelle vicine realtà e che ci chiama tutti, nella qualità di amministratori comunali, ad un confronto con la cittadinanza per tutte le questioni connesse all’emergenza sanitaria in corso. Prendiamo atto che a seguito delle nostre osservazioni e richieste di chiarimento, l’amministratore della Ditta Lumia ha assicurato che l’azienda porrà in essere tutte le misure previste dalle vigenti disposizioni in materia. L’amministrazione comunale giornalmente si premurerà delle opportune verifiche”. Lo ha scritto su Facebook il sindaco di Siculiana Leonardo Lauricella chiarendo il suo pensiero dopo le polemiche suscitate dalle sue dichiarazioni sul trasporto studenti e le misure anti Covid.