Sicilia, dalla Regione oltre 1,7 milioni per valorizzare i siti Unesco

Un contributo straordinario di poco più di un milione e 700mila euro è stato assegnato dall’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana ai siti del patrimonio Unesco della Sicilia. Le somme, previste dalla legge di stabilità regionale, sono state assegnate per far fronte ai mancati incassi determinati dalla chiusura dei siti a seguito del lockdown. Le risorse sono state ripartite sulla base del numero di ingressi riferibili all’anno 2019 e saranno destinate a interventi di valorizzazione degli stessi siti, sulla base progetti presentati. “I siti Unesco non sono i soli ad aver subito un danno economico dalla chiusura dovuta all’emergenza Covid – sottolinea Samonà -, sono, però, quelli su cui il Governo Musumeci ha puntato come attrattori culturali per rilanciare l’immagine e l’economia della Sicilia. Dall’analisi statistica emerge, infatti, che la maggior parte dei siti che rientrano tra quelli individuati dall’Unesco sono anche tra le mete più visitate dai turisti stranieri e che il ‘turismo culturale’, anche in tempi di Covid, continua a essere uno dei motori principali che determina gli spostamenti di un gran numero di persone. Tutti fattori che nei mesi precedenti hanno, ovviamente, subito gli effetti dell’emergenza Covid”. (Adnkronos)