Sicilia, editori Gds: da Assostampa accuse pretestuose

“Ancora una volta respingiamo al mittente le infondate e pretestuose accuse sul mancato riconoscimento del ruolo del Comitato di redazione del Giornale di Sicilia, che e’ invece assolutamente parte integrante del tavolo di confronto in sede nazionale, insieme a tutte le altre componenti previste dalla legge e che questa azienda non ha mai – ne’ oggi, ne’ in passato – rifiutato di incontrare, con gli editori o con i loro titolati e legittimi rappresentanti”. Cosi’ gli editori del Giornale di Sicilia replicano in una nota al documento approvato dal Consiglio regionale dell’Assostampa. “Per il resto – prosegue la nota – non possiamo che continuare a ribadire quanto sempre affermato: la crisi generale e ultradecennale del settore, sta spingendo gli editori a fare loro malgrado scelte mirate prioritariamente alla sopravvivenza dei giornali e dunque degli stessi posti di lavoro. Anche a costo di sobbarcarsi l’onere principale della grave erosione di introiti che si registra ormai da tempo e della quale non possono certo essere considerati responsabili, ma piuttosto vittime. Avendo essi stessi a cuore prima di ogni cosa il mantenimento del rapporto con i lettori in edicola. Appare infine improprio – concludono gli editori del Giornale di Sicilia – fare riferimento ad altre aziende editoriali con storie e problemi diversi”. (ANSA)