Editoria, studio Dse: i quotidiani in Sicilia li leggono 904.000 lettori

“I sei quotidiani piu’ letti in Sicilia, quelli che superano i 50mila lettori ciascuno, raggiungono insieme 904.000 siciliani. I tre quotidiani con sede e diffusione nell’Isola, cioe’ La Sicilia, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud, complessivamente arrivano 617.000 siciliani, il 68,3% del totale dei lettori dei quotidiani piu’ letti nella Regione, che si ispirano alle loro inserzioni pubblicitarie”. E’ quanto emerge dall’ebook ‘Mappa dell’informazione in Sicilia. Report 2020: i quotidiani’ della Domenico Sanfilippo Editore.

Lo studio, consultabile sul sito edicola.lasicilia.it e’ curato per la Fondazione Domenico Sanfilippo editore da Francesca Rita Privitera e contiene una nota introduttiva di Giuseppe Di Fazio e una postfazione di Giorgio Romeo Dal lavoro emerge la consapevolezza che l’informazione curata da fornitori locali di notizie conta, ma deve passare sotto le forche caudine di un cambio di paradigma: la lunga storia de La Sicilia, Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia le ha rese testimoni e protagoniste del territorio e parte consolidata dell’immaginario collettivo della popolazione, ma non per questo esenti dalle difficolta’ che il turnover digitale ha contributo a creare e la pandemia ad acuire.

A mostrarlo e’ il crollo delle copie diffuse e vendute ma anche la riduzione del numero di lettori. Il trend negativo diventa in un solo caso positivo: quando il focus si posta sulle copie digitali. La vendita di queste ultime e’ cresciuta infatti del 54,8% per La Sicilia, del 25,2% per il Giornale di Sicilia e del 58,5% per la Gazzetta del Sud. Investire sul digitale, si sottolinea nello studio, si profila allora quale speranza obbligata di un futuro in cui il meglio potrebbe ancora venire. In tal senso, si inseriscono i paragrafi che ammiccano a orizzonti futuribili dedicati ai modelli di business, all’implementazione di intelligenza artificiale, all’utilizzo dei big data e in generale a nuove politiche editoriali, gia’ realta’ in alcuni casi nazionali e internazionali. Prossima tappa della “Mappa dell’informazione in Sicilia” i fornitori locali di notizie con sede e diffusione nell’Isola, non soltanto i quotidiani cartacei, le loro repliche digitali e le agenzie di stampa, ma anche i giornali online, le emittenti televisive e quelle radiofoniche. (ANSA)