Sicilia in Bolle, al via domani la sesta edizione del festival delle bollicine siciliane alla Scala dei Turchi

Al via domani la sesta edizione di Sicilia in Bolle, evento dedicato alle bollicine siciliane, organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier Delegazione Agrigento e Caltanissetta in collaborazione con AIS Sicilia, che si svolgerà il 10 e 11 Ottobre a Realmonte. “Nonostante le limitazioni e nel rispetto delle normative vigenti sarà un’edizione non ridotta, anzi, per certi versi ancora più ricca delle precedenti, fra importanti novità e preziose conferme”, hanno spiegato gli organizzatori illustrando l’iniziativa nei giorni scorsi durante una conferenza stampa al ristorante Madison.

LE NOVITÀ DI SICILIA IN BOLLE 2020
Aggiungere nuovi appuntamenti all’interno di una manifestazione che già nelle sue precedenti edizioni ha proposto programmi ricchi e molto seguiti non è stato semplice, ma l’obiettivo degli organizzatori è da sempre quello di creare nuovi stimoli e nuovi momenti di approfondimento e così è stato anche per questa edizione. Di certo non sarà un’edizione sottotono e lo dimostra il fatto che Sicilia in Bolle ospiterà le semifinale e la finalissima della Prima Edizione del Concorso Miglior Sommelier di Sicilia, organizzato in partnership con Sicilia DOC.
Una gara difficile per la quale i sommelier siciliani si stanno preparando da mesi, che porterà a decretare il vincitore siciliano che si assicurerà l’accesso alle fasi nazionali, mentre i primi 4 finalisti vinceranno una Magnum. A prendere parte all’evento nell’evento ci sarà Cristiano Cini, fondatore e responsabile della scuola concorsi nazionale Sommelier Ais nonché Presidente di AIS Toscana e direttore di Wine TV, emittente televisiva in onda sul canale SKY 815 che anche quest’anno seguirà la manifestazione. A decretare il vincitore sarà una giuria formata dallo stesso Cristiano Cini insieme al Presidente di AIS Sicilia Camillo Privitera, al Responsabile sezione Concorsi regionale Alessandro Carrubba. Per assistere all’attesa finale, che si svolgerà sabato alle 16.30, basterà prenotare gratuitamente il proprio posto attraverso la segreteria di AIS Sicilia e/o AIS Agrigento.
Altra novità motivo di grande vanto e motivo di orgoglio è la partnership instaurata con il Consorzio Alta Langa, importante realtà spumantistica piemontese per la prima volta in Sicilia. Sarà lo stesso Presidente del Consorzio, Giulio Bava, a prendere parte a Sicilia in Bolle partecipando alla masterclass che verrà svolta insieme al Presidente di AIS Sicilia Camillo Privitera, la quale permetterà di conoscere meglio le loro bollicine e il loro territorio.

LE MASTERCLASS
Quattro le masterclass che si svolgeranno presso la sala mare del ristorante Madison in questa edizione di Sicilia in Bolle: si inizia Sabato 10 Ottobre con due appuntamenti tanto diversi quanto preziosi: il primo, in programma alle 16.00 riguarda una selezione di sei spumanti Metodo Martinotti siciliani  – argomento che sarà fra l’altro oggetto del convegno di apertura della manifestazione che vedrà la presenza di due noti enologi siciliani Tonino Guzzo e Giacomo Ansaldi – mentre per la seconda masterclass, prevista per le 19.00, Sicilia in Bolle diventa internazionale e attraverso Cristiano Cini percorrerà quelli che sono i più importanti territori della spumantizzazione nel Mondo.
Nella giornata di domenica le altre due masterclass: la prima alle 11.00 con le bollicine del Consorzio Alta Langa così come precedentemente annunciato mentre la seconda, in programma alle 18.30, con gli spumanti Metodo Classico dell’Istituto Trentodoc – partnership questa che si rinnova per il terzo anno consecutivo – con la presenza di Roberto Anesi, miglior sommelier di Sicilia, che presenterà una selezione di bollicine di montagna da degustare. Le partecipazioni alle masterclass saranno contingentate, le prenotazioni si possono effettuare tramite il sito www.siciliainbolle.it alla sezione ticket.

IL PREMIO ALBERTO GINO GRILLO
Nato nella precedente edizione di Sicilia in Bolle, il Premio Alberto Gino Grillo si conferma anche in questa edizione: il riconoscimento, fortemente voluto dalla Delegazione AIS di Agrigento per ricordare uno dei soci dell’Associazione Italiana Sommelier prematuramente venuto a mancare, verrà assegnato al miglior spumante Metodo Classico e al miglior spumante Metodo Charmat siciliano, tenendo conto dei punteggi ottenuti dalle diverse etichette presenti sulla Guida Vitae, guida ufficiale dell’Associazione Italiana Sommelier.

LA CENA DI GALA
Il Premio Alberto Gino Grillo verrà consegnato durante la cena di gala che si terrà Domenica 11 Ottobre che si svolgerà al Madison. A curare il menù di otto portate lo chef resident del Madison Antonio Di Caro, in abbinamento ci saranno i vini della Strada del Vino e dei Sapori della Valle dei Templi unitamente ad una selezione di vini del Consorzio Alta Langa.  La partecipazione all’evento è aperta al pubblico ma contingentata per rispettare le normative anti Covid; le prenotazioni si possono effettuare tramite il sito www.siciliainbolle.it alla sezione ticket.

LE CANTINE E LA SOCIAL ROOM ITINERANTE
L’unica parte mancante rispetto alle precedenti edizioni di Sicilia in Bolle, programmata ma poi con rammarico cancellata, sarà quella relativa ai Banchi di Assaggio con la presenze delle diverse cantine siciliane che, sullo sfondo della Scala dei Turchi, avrebbero fatto conoscere e degustare le loro bollicine ai visitatori. Per ovviare a questa mancanza però, e rendere comunque partecipi le diverse cantine che avevano manifestato interesse a partecipare, è nata la Social Room Itinerante di Sicilia in Bolle, con il gruppo Comunicazione Ais Agrigento in tour per le diverse cantine dell’isola al fine di permettere ai produttori interessati di promuovere comunque il proprio spumante attraverso un’intervista pubblicata sui canali ufficiali di Sicilia in Bolle.

Per info e prenotazioni:
328 – 6218941 – Segreteria AIS AGRIGENTO
www.siciliainbolle.it