Covid a Sambuca di Sicilia, casa riposo: ”Siamo pronti ad aiutare ma abbiamo anche bisogno di aiuto”

“A fronte dell’epidemia di Covid-19, continuiamo come sempre a fare la nostra parte, e anche qualcosa in più. Siamo una comunità che accoglie persone fragili, gli anziani  che ospitiamo, sono persone  spesso malate e con diverse patologie croniche. Il nostro lavoro è garantire loro qualità della vita a 360 gradi. Abbiamo urgente bisogno  di personale infermieristico e assistenziale in sostituzione di quello già fortemente stremato, che da giorni opera all’interno della struttura h 24”.

Lo scrive in una nota la direttrice della Casa di Riposo Collegio di Maria di Sambuca di Sicilia Ninni Vaccaro, che aggiunge: “Per tutto il resto, proseguiamo nel nostro costante sforzo di proteggere, tutelare quando più possibile,  la salute di tutti gli uomini e le donne presenti all’interno a partire dai più fragili, verso i quali abbiamo una responsabilità morale a cui nessuno di noi intende sottrarsi”. In paese – dichiarato zona rossa – ci sono, ad oggi, 57 contagi, la maggior parte dei quali all’interno di una casa di riposo dove ci sono state già tre vittime.