Attentato a Nizza, killer tunisino sbarcato a Lampedusa

Il killer che ha colpito nella chiesa di Nizza e’ sbarcato a Lampedusa assieme ad altri migranti. La conferma delle modalita’ con cui il tunisino e’ entrato in Europa arriva da fonti degli apparati di sicurezza secondo le quali nell’isola c’e’ stata la prima registrazione dell’uomo. Sono in corso tutti gli accertamenti per ricostruire i vari spostamenti del tunisino, in stretto contatto con le autorita’ francesi. Non e’ la prima volta che un tunisino sbarcato in Italia si e’ poi reso protagonista di atti di terrorismo in Europa: a febbraio del 2011, con Silvio Berlusconi premier e Roberto Maroni ministro dell’Interno, sempre a Lampedusa arrivo’ – assieme a migliaia di tunisini – Anis Amri, l’autore della strage al mercatino di Natale di Berlino nel 2016. Al momento dello sbarco Amri si dichiaro’ minorenne e fu trasferito in un centro per minorenni in Sicilia. (ANSA)