Editoria, Lupo: trovare alternative a licenziamenti Giornale di Sicilia

“Anche oggi il Giornale di Sicilia non e’ in edicola, per il secondo giorno di sciopero proclamato dal Cdr in seguito al piano proposto dall’azienda che, dopo i sacrifici ed i tagli agli stipendi sopportati dalla redazione in questi mesi, prospetta adesso il licenziamento di 17 giornalisti. Ci rendiamo conto che bisogna tenere in considerazione le logiche aziendali ed economiche della proprieta’ ma ci aspettiamo che, anche alla luce dei contributi statali e regionali destinati al settore dell’editoria nell’ambito delle misure per l’emergenza Covid, si trovino misure alternative ai licenziamenti annunciati. In un momento difficile sotto molti punti di vista, come quello che stiamo attraversando, ogni posto di lavoro e’ un bene prezioso da difendere. Ai giornalisti impegnati in questa difficile e delicata vertenza, va la solidarieta’ del gruppo Pd”. Lo dice Giuseppe Lupo, capogruppo del Partito Democratico all’Assemblea Regionale Siciliana. (ANSA)