Attentato a Nizza, procura Palermo indaga su presenza e contatti killer

La procura di Palermo indaga sulla permanenza a Palermo di Brahim Aoussoui, autore dell’attentato di matrice terroristica a Nizza. Il 21enne tunisino sarebbe giunto a Palermo proveniente da Bari dove era sbarcato, nei primi di ottobre dalla nave quarantena Rhapsody, dopo essere giunto a Lampedusa il 20 settembre. I pm di Palermo stanno acquisendo anche i tabulati telefonici. Gli investigatori della Digos stanno cercando di ricostruire, anche attraverso testimoni, la rete di conoscenze nel capoluogo siciliano. L’indagine e’ coordinata dal procuratore della Repubblica, Francesco Lo Voi e dall’aggiunto Marzia Sabella. (AGI)