Covid, nelle zone scenario 3 stop a spostamenti tra comuni

Nelle “zone arancioni”, ovvero nelle Regioni classificate a rischio “alto” e che si collocano in uno “scenario di tipo 3” (il cui elenco, come nel caso delle zone rosse, sarà aggiornato almeno ogni settimana) saranno vietati gli spostamenti in entrata e in uscita, se non per comprovate esigenze lavorative, scolastiche o di salute, saranno vietati gli spostamenti tra comuni, ma non ci sarà un lockdown totale, ovvero ci si potrà spostare dalla propria abitazione (e i negozi resteranno aperti). Lo si legge in una bozza del dpcm con le nuove misure per contrastare la diffusione del Coronavirus, allo studio del Governo, di cui Public Policy ha preso visione. Come per le zone rosse, saranno sospese, in base alla bozza consultata, le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale a condizione che vengano rispettai i protocolli o le linee guida diretti a prevenire o contenere il contagio. Resterà consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio e l’asporto fino alle 22, orario di coprifuoco nazionale. (Public Policy)