Infrastrutture, Cancelleri riapre galleria Spinasanta ad Agrigento: “Scusa per ritardi”

“Come ho fatto per il viadotto Petrusa, faccio anche con la galleria Spinasanta, chiediamo scusa per i ritardi”. Lo ha detto il viceministro delle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, alla riapertura, dopo 2 anni e 2 mesi, del tunnel lungo la strada statale 118 che collega Agrigento con Raffadali e i centri limitrofi dell’entroterra. L’esponente del governo Conte ha anche parlato di un’altra infrastruttura bloccata da anni, ovvero i viadotti Akragas che collegano Agrigento con Porto Empedocle e il versante del Saccense. “Stiamo finendo i lavori di consolidamento delle pile – ha detto Cancelleri -, subito dopo avvieremo i dovuti rilievi tecnici e, se i dati saranno confortanti, nei primi mesi del prossimo anno, lo riapriremo al traffico leggero. In ogni caso, entro il 2021, lo vogliamo restituire nella sua interezza alla cittadinanza”.

Nel pomeriggio, Cancelleri, con i responsabili di Anas, gli amministratori comunali e i rappresentanti territoriali del cartello sociale, in Prefettura ad Agrigento, discuteranno anche di un’altra opera strategica per il tessuto viario regionale, ovvero la strada “Castelvetrano – Gela”. Opera per la quale il ministero delle Infrastrutture ha gia’ finanziato 15 milioni di euro ad Anas per la progettazione di fattibilita’. “Sara’ una doppia carreggiata con quattro corsie – assicura il viceministro -, a gennaio sara’ pronto il piano di fattibilita’. Mettendo in cantiere questa opera, avremo a disposizione l’infrastruttura piu’ importante del meridione. Sara’ un investimento da 4,5 milioni ai 5 milioni di euro. In questo modo leveremo dall’isolamento diversi territori e, conclusa la Caltanissetta-Agrigento, avremo la possibilita’ di collegare Agrigento con Palermo e Catania in un tempo brevissimo. (AGI)