18 Luglio 2024
Agrigento e Provincia

118 Siculiana a rischio chiusura, torna e protestare l’Unione dei Comuni

118L’Unione dei Comuni di Cattolica Eraclea, Montallegro, Siculiana e Realmonte torna a protestare contro la possibile soppressione della postazione 118 di Siculiana, tra le sei a rischio chiusura nell’Agrigentino.

“La postazione di Siculiana – si legge in un documento approvato all’unanimità dall’assemblea dell’Unione e inviata al presidente della Regione, all’assessorato regionale della Sanità e al Prefetto – assicura il servizio del 118 in un bacino di utenza ampio di circa diciottomila abitanti, che in estate cresce a dismisura per l’afflusso numeroso di turisti nelle rispettive località balneari, comprendente i paesi dell’Unione dei Comuni di Cattolica Eraclea, Montallegro, Siculiana e Realmonte che, contrariamente ad altri Paesi, non hanno la fortuna di avere nel proprio territorio un Ospedale.

Tale gravissima penalizzazione che contrasta fortemente con il diritto costituzionale alla salute, – prosegue il documento – non ha garantito nel passato alla popolazione, né garantisce adesso, la possibilità dell’immediato pronto soccorso in caso d’emergenza (traumi, infarti, ecc.) con grave pregiudizio per la vita degli sfortunati malcapitati, ipotesi questa per cui si potrebbero ravvisare gli estremi del reato di omissione di soccorso da parte dello Stato/Regione. Sarebbe gravissimo – si legge ancora – che a tale vitale omissione si aggiungesse la soppressione della postazione del 118 di Siculiana che è l’unica garanzia per attivare la catena di soccorso nel territorio in casi di emergenza per la vita. Per tali motivi ed in considerazione che, tra l’altro, la postazione ha al suo attivo il più alto numero d’interventi del bacino Caltanissetta- Enna – Agrigento, si chiede, non solo di mantenere, ma di potenziare la predetta postazione del 118 di Siculiana. Si chiede un incontro urgente, qualora si ritenga necessario, per rappresentare ancor di più le ragioni dell’importanza della postazione medesima”.

cc