Racalmuto, prorogata ispezione antimafia al Comune

Prorogato di altri 90 giorni l’accesso ispettivo antimadia al Comune di Racalmuto. Il provvedimento è del Ministero dell’Interno.

Il Comune racalmutese è sotto ispezione antimafia dopo l’inchiesta dell’estate scorsa sul sindaco Salvatore Petrotto in relazione alle dichiarazioni del pentito Maurizio Di Gati. Il primo cittadino decise di dimettersi. L’inchiesta è stata già archiviata, ma adesso rimane l’indagine amministrativa.