Èpolis ad Agrigento, più etica e solidarietà in politica

Nasce ad Agrigento il comitato cittadino “Èpolis”, acronimo di “etica, politica, solidarietà”. L’iniziativa è stata promossa da un gruppo di cittadini, circa un’ottantina, fra artigiani, commercianti, impiegati, imprenditori della città dei templi.

L’insediamento di questo nuovo organismo, basato sui principi dell’etica e della solidarietà, è stato ufficializzato ieri, domenica 4 dicembre, nel corso di una riunione .

“Èpolis” si propone come osservatorio nei confronti dei progetti e soggetti politici che verranno presentati alla città di Agrigento in vista delle prossime elezioni amministrative. Non è escluso che “Èpolis” possa suggerire una nuova classe dirigente per il governo della città sostenendo la politica della buona amministrazione. Saranno individuate quelle eccellenze cittadine nel campo dell’imprenditoria, delle libere professioni, del volontariato e di tutte le attività, non soltanto produttive, alle quali sarà proposto di farsi carico di un impegno straordinario: mettersi in gioco in prima persona ed assumersi la responsabilità del governo della città a tutti i livelli. Saranno quindi coinvolte tutte le espressioni della comunità agrigentina, al fine di convergere su una visione condivisa di sviluppo, di rilancio e di rinascita della città.


Èpolis, costituito sotto la forma giuridica di comitato, è un contenitore sociale e apartitico  che intende coinvolgere il numero più alto di cittadini.

“Il comitato intende valorizzare la strategia dell’inclusione essendo consapevole che dal dibattito unitario, numeroso e pluralista si produce quella sintesi democratica per le scelte politiche migliori”. E’ quanto dichiarato dalla presidente del comitato Pierangela Graceffa, nota imprenditrice agrigentina. “L’iniziativa – sottolinea Graceffa – si propone anche di chiamare a raccolta e coinvolgere tutti i gruppi, le associazioni ed i movimenti cittadini che presentino analoghe finalità”.

Il comitato cittadino avrà una sede dove accogliere quanti vorranno avvicinarsi e a tal fine  organizzerà riunioni/incontri settimanali. Predisporrà al suo interno dei gruppi di studio per analizzare le criticità della città e proporre soluzioni pratiche e realizzabili secondo il metodo della assoluta concretezza.

“Chiameremo a raccolta tutti i cittadini in una convention tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio 2012 – aggiunge il vice presidente ing. Marco Barbarino – per presentare i propri progetti e condividere le migliori strategie per il rilancio di Agrigento.”

Tra gli altri professionisti, soci fondatori di “Èpolis” il commerciante Antonio La Russa (Segretario) ed il farmacista dott. Paolo Minacori (Portavoce).

Gli strumenti per il più ampio dibattito coinvolgeranno i mezzi di comunicazione tradizionali e le moderne risorse on line come i social network e i blog d’opinione.