Raffadali, pensionato ucciso a colpi di pistola

Il pensionato di Raffadali, Pasquale Mangione, 68 anni, è stato ucciso da colpi di arma da fuoco e non è morto sbranato dai cani come era stato inizialmente ipotizzato.

A uccidere l’uomo sarebbero stati due colpi di pistola calibro 7,65 alla testa. E’ quanto emerge dai primi risultati dell’autopsia. Sul cadavere sono stati rivenuti segni di colluttazione. Mangione sarebbe stato ucciso intorno alle ore 15 di venerdì scorso, mentre si trovava in un terreno di sua proprietà al confine tra Raffadali e Agrigento.  Adesso saranno gli investigatori della Squadra mobile di Agrigento a cercare di capire il movente e l’autore dell’omicidio.