Rifiuti: Ato Gesa Agrigento, De Francisci interroga Zambuto

Il capogruppo consiliare del Mpa al Consiglio di Agrigento, Giuseppe De Francisci, interviene in ordine alle spese del commissario liquidatore e al conferimento incarichi presso la GESA e le partecipate del Comune di Agrigento, nel merito De Francisci dichiara:

“Considerato il difficile momento economico che stanno attraversando tutti i cittadini che dovrebbe riverberarsi in una generalizzata diminuzione dei costi di tutti gli apparati amministrativi degli enti locali e partecipate, vediamo che esistono Enti come la GESA di Agrigento dove l’amministratore percepisce oltre 100.000,00 euro l’anno, senza pensare che vi sarebbe inoltre un dissennato conferimento di incarichi, che in violazione di apposite disposizioni normative in tema di reclutamento del personale e di conferimento degli incarichi andrebbero a creare non solo danni in materia di sprechi ma anche gravi illegittimità ed irregolarità.


Alla luce di tutto questo chiedo al sindaco di “svegliarsi”, ed intervenire con urgenza in questa vicenda, e soprattutto di rendere pubbliche, in modo che i cittadini possano essere edotti di tutto ciò che accade anche nelle società partecipate del Comune, e quindi comunicare se la GESA ha assegnato incarichi, a qualsiasi titolo, a personale esterno alla società e, in questo caso, i criteri e le relative modalità poste in atto dalla società per l’eventuale conferimento; Inoltre per trasparenza bisogna rendere pubblico l’ammontare degli emolumenti ed eventuali benefits percepiti dall’Amministratore, oggi Commissario Liquidatore. Non basta “Caro” Sindaco – Continua De Francisci – dichiarare che al Comune di Agrigento soffia una ventata di anticasta in considerazione del dimezzamento di tutte le nostre indennità, serve , e anche con urgenza, che ci sia un controllo con conseguente intervento su tutte le società partecipate del Comune, affinché si migliori la gestione e si riducano al massimo i costi”, ha concluso il capogruppo dell’Movimento Per L’Autonomia a Palazzo dei Giganti Giuseppe De Francisci.