Rifondazione comunista Agrigento, Palumbo segretario provinciale

Si è riunito domenica mattina il comitato politico di Rifondazione Comunista a Favara. Scopo della riunione era quello di eleggere il segretario provinciale e di stabilire le strategie politiche del partito, dopo il congresso provinciale del 20 novembre tenutosi a Porto Empedocle.

A guidare il partito sarà il consigliere comunale di rifondazione comunista a  Favara Antonio Palumbo. Il consigliere, nonostante la giovane età, è da 17 anni che milita all’interno del partito. È  stato per molti anni segretario cittadino della locale sezione di Favara dove  si è distinto per le sue battaglie di carattere politico e  sociale che gli hanno permesso di diventare consigliere comunale. Antonio Palumbo sarà il sesto segretario provinciale di rifondazione e succede a Giuseppe Federico che si era recato a Napoli in occasione del congresso nazionale del partito lo scorso 3 e 4 dicembre.


Al suo fianco lavorerà una segreteria di 5 persone composta da uomini e donne che compongono un giusto mix di gioventù ed esperienza. I membri della segreteria sono: Francesca Palumbo di Favara, Antonietta Marotta di Licata, Enza Russello di Favara, Manlio Fiore di Porto Empedocle e Carmelo Palumbo di Licata. È stato eletto tesoriere del partito Francesco Giancani, peraltro membro della segreteria del partito a Favara. “ Il nostro obbiettivo è quello di far crescere ulteriormente il partito in provincia di Agrigento, in modo da contribuire ad uno sviluppo fattivo della provincia di Agrigento” dichiara il neo consigliere provinciale.