L’Udc: ‘Vigliacca la sfiducia al sindaco Michele Termini’

“La chiusura anticipata del mandato amministrativo a Campobello di Licata con la sfiducia a Michele Termini dimostra una gravissima crisi culturale di ampi settori del Consiglio Comunale Campobellese”. E’ quanto si legge in una nota del responsabile enti locali dell’Udc provinciale di Agrigento Giuseppe Licata.

“Michele Termini – prosegue la nota – ha amministrato con competenza e con vibrante vena moralizzatoria, al cospetto di un Consiglio Comunale sfascista, all’interno del quale hanno avuto buon gioco seguaci dei soliti “capetti”.  Vigliacco il gesto per la tempistica usata.  Campobello di Licata perde al momento una occasione di buona amministrazione e si consegna nuovamente ad un commissariamento regionale. Siamo certi che gli ispiratori di questa egoistica soluzione, in barba agli interessi veri della cittadina, saranno presto vergognosamente penalizzati dai campobellesi”.