Giovani democratici agrigentini: ‘Non si può continuare a perdere dirigenti’

In merito alle dimissioni dalla carica di coordinatore della città di Agrigento e di componente dell’assemblea regionale del Partito Democratico, Piero Luparello, il segretario provinciale dei Giovani Democratici Salvatore Gazziano e il circolo dei Giovani Democratici di Agrigento esprimono in una nota:

«Abbiamo appreso con dispiacere la notizia delle dimissioni avanzate dal Dott. Luparello. Riteniamo che non si possa continuare a perdere dirigenti con il passare del tempo, perché temiamo che ciò possa incidere negativamente nel territorio e nei cittadini. Noi accusiamo, infatti, la mancanza di punti di riferimento importanti nei vari territori, demotivano fortemente i giovani e la politica in generale. Auspichiamo, tuttavia, che successivamente a tale fatto si possa costituire all’interno del partito un momento di riflessione. Partendo da questo dato -concludono il segretario Gazziano e i GD-, speriamo nella formazione di nuove idee che riescano a ristabilire il quadro poco chiaro delle prossime amministrative. Invitiamo i dirigenti del Partito Democratico a chiarire al più presto il quadro delle alleanze, per poter iniziare a parlare di programmi, i quali, infine, sono ciò che interessano alla gente».