24 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaCultura & Società

Istituto Toscanini di Ribera, Mariangela Longo riconfermata direttore con il 100% delle preferenze

Riconfermata alla carica di Direttore dell’Istituto Superiore di Studi Musicali A. Toscanini di Ribera per il triennio accademico 2018/21 la Prof.ssa Mariangela Longo con il 100% delle preferenze dei docenti votanti. Il Direttore dichiara: “Ringrazio i colleghi docenti per la fiducia rinnovata e per gli importanti risultati ottenuti nell’arco del triennio che volge a conclusione in collaborazione con tutti gli organi statutari, in particolare con i Consiglieri Accademici Proff.ri Egidio Eronico e Franco Gaiezza, anch’essi riconfermati, e con tutto lo staff amministrativo che ha lavorato al mio fianco; l’obiettivo più importante è stato certamente aver salvato il “Toscanini” dalla chiusura certa nel suo periodo più critico, ottenendo il sostegno economico straordinario dello Stato e della Regione Sicilia e l’approvazione della Legge di Statalizzazione art. 22 bis L-96/17 con il prezioso supporto dell’ente fondatore Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento e di tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di tale risultato.
Determinante è stato inoltre l’imponente rilancio didattico/artistico dell’Istituto che, seppure con una strategia di massimo contenimento della spesa, ha dato nuova linfa vitale all’Istituto in termini di ampliamento dell’offerta formativa ( da 7 Corsi a 22 Corsi di Laurea con docenti di alto spessore artistico professionale), di innovazione (Dipartimento nuovi linguaggi Jazz e Ottoni), di internazionalizzazione ( incrementata mobilità Erasmus in Entrata e in Uscita con eventi all’estero e accordi extra UE), di attività di produzione, ricerca e terza missione con oltre 70 eventi l’anno di rilevanza Nazionale ed Internazionale in attuazione dei protocolli d’intesa siglati con importanti Teatri Lirico Sinfonici, Festivals, Associazioni e Istituzioni Internazionali (Fondazioni Teatro Massimo di Palermo, Orchestra Sinfonica Siciliana, Teatro Pirandello di Agrigento, Teatro Greco di Segesta/Festival Le Dionisiache, Ass. La Cantoria di Roma, Festival Regina Musicae di Maenza, Windsor Piano Academy – Uk, Conservatoire Glazunov di Petozavodsk- Federazione Russa etc) e di potenziamento delle relazioni con gli Enti territoriali (Comuni, Licei e Scuole ad indirizzo musicale, Sedi convenzionate). Tutto ciò, ad appena tre anni di distanza dal rischio chiusura, ha fatto sì che il Toscanini sia oggi risalito più in alto nella classifica degli ISSM italiani per numero di studenti universitari (160) e numero totale di iscritti (350) e sia tra le istituzioni AFAM più attive e attenzionate anche all’Estero, tanto da ricevere richieste in mobilità Erasmus studio in entrata da studenti universitari stranieri.
La recente assegnazione della nuova sede da parte del Comune di Ribera, ormai indispensabile per l’aumentata utenza, è espressione di grande vicinanza e solidarietà da parte di tutta l’Amministrazione e la cittadinanza di Ribera da sempre solidale sostenitrice dell’Istituto Toscanini e corona la conclusione di un triennio davvero speciale preludendo ad un ottimo inizio del prossimo, nel quale il mio impegno continuerà ad essere massimo per il completamento della statalizzazione e per il buon andamento delle attività dell’Istituzione a tutela degli studenti e di tutto il personale docente e non docente. Confido nel prezioso supporto della Regione Sicilia e del nuovo governo Regionale, che ha già mostrato grande attenzione per i problemi delle istituzioni AFAM siciliane, nelle more della statalizzazione, che auspichiamo possa essere avviata dal MIUR entro il 2018 con l’emanazione dei relativi decreti attuativi. Ringraziando gli organi di stampa e i media per l’attenzione rivolta all’Istituto Toscanini in questi anni rinnovo l’invito alla conferenza stampa che si terrà il 16 Giugno alle ore 16,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Ribera e al concerto del “Toscanini Brass and Percussion Ensemble” che, a seguire, alle ore 19,00 si terrà presso l’anfiteatro della Villa Comunale di Ribera.”