Quattordici statuine d’avorio sequestrate dai carabinieri a Catania

Quattordici statuette d’avorio sono state sequestrate dai carabinieri di Catania in un negozio di vendita di mobili ed oggetti di antiquariato perché “posti in vendita illecitamente”. Dagli accertamenti è emerso che il titolare non era in possesso del necessario certificato Cites sulla loro provenienza né la prova della loro lavorazione e acquisizione in data precedente al 1947. Sono statuine in avorio di dimensioni che variano da 13 a 30,5 centimetri raffiguranti divinità, animali e uomini o donne dell’oriente. In Europa è ammesso solamente il commercio dell’avorio antico, in quanto l’abbattimento degli elefanti è impedito dalla Convenzione di Washington del 1973. Le leggi consentono senza restrizione il commercio dell’avorio ricavato e lavorato prima del 1947.