Scomparsa di Gessica Lattuca, si aggrava la posizione dell’ex compagno: indagato per maltrattamenti e occultamento cadavere

Si aggrava la posizione di Filippo Russotto, l’ex compagno di Gessica Lattuca  la 27enne di Favara madre di quattro figli scomparsa dal 12 agosto scorso. La procura della Repubblica di Agrigento ha rubricato i reati di sfruttamento della prostituzione e di sequestro di persona in quelli ben più gravi di maltrattamenti ed occultamento di cadavere. Gli esami dei Dna effettuati dal reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri di Messina dopo una serie di sopralluoghi, sequestri e prelievi genetici avevano escluso che l’uomo potesse aver avuto parte attiva nell’aver ferito od ucciso Gessica, perché alcune tracce ematiche che erano state repertate nel bagno, sono poi risultate appartenere al fratello della donna scomparsa.