Infermiere morso dai randagi al policlinico di Catania, Fials: ”Ora basta”

Un infermiere dell’ospedale Policlinico di Catania, nella tarda serata di ieri, “è stato aggredito dal branco di cani che abitualmente si aggira nelle vie tra gli edifici del nosocomio”. Lo rende noto il sindacato Fials rivelando che “soltanto l’intervento di un operatore sociosanitario, che ha messo in fuga gli animali inseguendoli con la propria auto, ha consentito al malcapitato di mettersi al riparo dentro il proprio veicolo”. L’uomo si è poi recato al vicino pronto soccorso per sottoporsi alle necessarie cure: “indumenti laceri e ferite superficiali, e moltissimo spavento – afferma la nota del sindacato – per una vicenda che poteva avere esito ben più tragico”. “Si è sfiorata la tragedia – sostiene la Fials – e non si può lasciare al caso l’incolumità delle persone che si trovano in un ospedale. È impensabile che una struttura sanitaria non sia in grado di eliminare tale rischio, di mettere quegli animali in condizione di non nuocere. Ora basta, si proceda immediatamente”. (ANSA)