Google trends traccia gli appassionati di cibo italiano in Europa

Elaborata dal portale “Italiani Coop” la mappa degli europei più appassionati di cibo italiano. La ricerca, elaborata sull’analisi dei Google trends di quattro nazioni (Germania, Regno Unito, Francia e Spagna) incrociati con i dati sull’export per il periodo che val dal 2014 al 2018, è stata finalizzata a rilevare quanti cercavano parole come cucina italiana o ricette italiane tradotte nelle rispettive lingue. Dallo studio è emerso che negli ultimi 5 anni le ricerche su Google sono state frequenti tanto da generare un flusso consistente che può essere monitorato nei trends registrando però una crescita di ricerca in Spagna e Regno Unito e una flessione in Francia e Germania.

Le ricerche nel Regno Unito riguardano soprattutto i ristoranti, mentre in Spagna la consegna a domicilio è al primo posto dei top trend. In Francia e Germania la ricette sono le più cercate. L’indagine mette inoltre in luce che i tedeschi “googlano” per sapere come fare la pasta, mentre i francesi alla pasta affiancano le ricette per le meringhe. Gli spagnoli sono curiosi di sapere come viene preparata la pizza o la carbonara mentre gli inglesi cercano pollo o pasta. Dal punto di vista economico la più appassionata ai prodotti made in Italy sembra essere la Germania: 5 miliardi di euro di prodotti nel 2018 (61 euro pro-capite). Seconda la Francia con 3 miliardi (50 euro pro-capite). Segue il Regno Unito con 1,6 miliardi e la Spagna con circa 1 miliardo (rispettivamente 25 e 22 euro pro-capite). (ANSA)