Bandiera della Lega bruciata in corteo donne a Palermo, Rizzotto: ”Gesto evoca tempi bui”

Durante una manifestazione dell’otto marzo, alcune ragazze hanno bruciato una bandiera della Lega. Ne dà notizia il consigliere regionale della Lega alla Regione Sicilia Tony Rizzotto. “Il fatto è triste per chi ha compiuto il gesto – ha detto Rizzotto – . Ognuno è libero di esprimere il proprio consenso o dissenso rispetto alle posizioni politiche della Lega o di qualsiasi partito, ma bruciarne il simbolo evoca tempi bui che nessuno di noi si augura. È un fatto ancora più grave considerando che la Lega è oggi, secondo i sondaggi, il principale partito italiano – ha aggiunto – e quel gesto è quindi un’offesa per milioni di elettori e militanti”. (ANSA)