Droga, scoperto laboratorio di crack a Palermo: due arresti

La Polizia di Stato ha scoperto a Palermo un laboratorio artigianale per la produzione di crack e arrestato due pregiudicati, Salvatore Puntaloro, 35 anni e Paolo Di Carlo, 38 anni, con l’accusa di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti. L’operazione è scattata dopo che gli agenti della squadra mobile hanno effettuato una perquisizione di via Bertertt in un deposito di cassette di frutta che veniva utilizzato da Puntaloro come base per lo spaccio, sequestrando 12 dosi di crack e un’agenda con numeri e appunti. In un secondo magazzino di via Oreto, nella disponibilità di Di Carlo, gli investigatori hanno scoperto il “laboratorio” con 210 grammi di cocaina, 4 grammi di crack, oltre a materiale vario destinato al confezionamento ed alla produzione della sostanza stupefacente (una confezione di bicarbonato di sodio, un fornellino da campeggio, 2 mestoli e diversi accendini). Il materiale e la droga sono stati posti sotto sequestro, mentre Puntaloro e Di Carlo, sono stati trasferiti nel carcere di Pagliarelli. (ANSA)