Mozione di sfiducia per il sindaco di Porto Empedocle: ”Vado avanti a testa alta e con l’animo sereno”

“Grazie per la solidarietà che tanti cittadini mi stanno dimostrando. Vado avanti a testa alta e con l’ animo sereno perché ho la coscienza di aver fatto un servizio al mio paese , nei momenti più drammatici della sua storia recente , rimanendo al timone di una nave in gran tempesta , quando altri sarebbero scappati tanto la situazione era drammatica , dando tutta me stessa , incondizionatamente solo ed esclusivamente per il bene di Porto Empedocle e dei Marinisi. Quindi, qualunque cosa dovesse succedere nei prossimi giorni, se il Consiglio Comunale , ora che ho conquistato la possibilità di far vivere al mio paese un periodo di serenità (arriveranno a breve 5 milioni di euro e si avvieranno tantissimi lavori ed iniziative ) deciderà di consegnare Porto Empedocle ad un Commissario, ad un funzionario regionale , scelto da Palermo, mandando a casa chi è stato democraticamente scelto dai cittadini empedoclini, facendo questa offesa a loro e dalla città, ciò non mi toglierà il sorriso sereno.
Perché io amo il mio Passe , e continuerò sempre a lottare, anche da semplice cittadina, per un futuro migliore. Abbiamo tanto da fare. Viva Porto Empedocle, viva i marinisi… sempre e per sempre!”. Lo ha scritto su Facebook sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina (m5s) a proposito della mozione di sfiducia presentata nei suoi confronti dai consiglieri counali Dario Puccio e Salvatore Bartolotta.