22 Luglio 2024
Agrigento e ProvinciaCronaca

Immigrazione: la Sea Watch attesa nel porto di Licata, sarà ormeggiata sotto sequestro accanto alla Mare Jonio

E’ previsto per le 13:30 l’arrivo della “Sea Watch 3” presso il porto di Licata, lo scalo dell’agrigentino scelto per ancorare la nave dell’Ong tedesca Sea Watch posta sotto sequestro dalla Procura della citta’ dei templi. A dichiararlo sono fonti della locale Capitaneria di porto, che stanno predisponendo il porto per accogliere l’imbarcazione: “Verra’ posizionata vicino alla ‘Mare Jonio’ – spiega un addetto della Capitaneria – e quella parte del porto verra’ chiusa al transito ed all’accesso”. La decisione di portare a Licata la “Sea Watch 3” e’ stata presa nella serata di domenica, dopo che dalla nave sono stati fatti sbarcare nel porto di Lampedusa i migranti che erano a bordo. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha dichiarato di non avere dato il via libera allo sbarco e ha accusato la Procura di Agrigento e i suoi alleati di governo del Movimento cinque stelle di remare contro la sua politica dei porti chiusi. Dall’altro lato, il Movimento ha respinto le accuse e ha espresso sostegno alle azioni dei magistrati. A Licata intanto la situazione appare tranquilla: in citta’ non sono previste manifestazioni o cortei e l’attracco della “Sea Watch 3” dovrebbe avvenire senza particolari clamori. (Nova)