Nuova segreteria Pd, Panepinto: ”Ottima la scelta di Zingaretti di nominare Peppe Provenzano”

“Ottima la scelta di Zingaretti di nominare Peppe Provenzano nella segreteria nazionale del Partito democratico. Si occuperà di lavoro, la vera grande questione mai risolta del Sud e della Sicilia. I paesi del Sud si spopolano perchè si continua ad emigrare per mancanza di lavoro. Il Pd per il Sud deve occuparsi di economia, sviluppo e del sistema produttivo e formativo e non su Facebook. Auguro buon lavoro a Peppe Provenzano”. Lo scrive in una nota l’ex deputato regionale del Pd Giovanni Panepinto.

Ecco la nuova squadra del Pd nominata da Zingaretti. Il coordinatore sarà Andrea Martella, parlamentare dal 2001 al 2013, vicino al vicesegretario Andrea Orlando. Agli Esteri va Enzo Amendola, già sottosegretario agli Esteri. Chiara Braga – urbanista e deputata della commissione Ambiente – va alla Sostenibilità. Alle imprese Pietro Bussolati, che è stato segretario provinciale del Pd a Milano e ora è consigliere regionale in Lombardia. Andrea Giorgis alle riforme istituzionali. Maria Luisa Gnecchi al Welfare. Alle Infrastrutture Roberto Morassut. Alle Politiche della sicurezza Roberta Pinotti, senatrice ed ex ministra della Difesa. Al Lavoro Giuseppe Provenzano, economista e direttore dello Svimez. A Nicola Oddati va il mezzogiorno. Agli Enti locali Marina Sereni. All’organizzazione Stefano Vaccari, che è stato sindaco di Nonantola, in provincia di Modena, e senatore in commissione Ambiente. Alla Pubblica amministrazione Antonella Vincenti. Alla scuola un’insegnante. Camilla Sgambato. Al Terzo settore Rita Visini. Si avvia poi la costituzione di “forum” aperti alla partecipazione di rappresentanti dell’associazionismo, del volontariato, delle forze sindacali, delle professioni e il coordinatore sarà Marco Furfaro. Maurizio Martina, sfidante di Zingaretti alle primarie, ha avuto l’incarico di occuparsi della riforma dello Statuto dem.