VIDEO | Trovato nido di tartaruga marina sulla spiaggia di Pietre Cadute a Siculiana, Wwf: è il primo in Sicilia nel 2019

E’ nell’Agrigentino, sulla spiaggia di Pietre Cadute, tra Siculiana Marina e Giallonardo, che operatori e volontari del Wwf di Torre Salsa hanno trovato un nido di tartaruga marina Caretta caretta, “il primo della stagione 2019 in Sicilia”. Ad individuare le tracce della tartaruga, durante il monitoraggio del progetto “tartarughe  marine” ripartito nei giorni scorsi, è stato il volontario del Wwf Gerlando Levita. Gli operatori Giuseppe Palilla e Salvatore Bonsignore hanno poi provveduto a recintare il nido.

Da più di 40 anni il Wwf – si legge sul sito dell’associazione ambientalista – è impegnato con progetti per la salvaguardia delle tartarughe marine in 44 Paesi del mondo. Dagli anni ‘80 il WWF Italia si impegna nella salvaguardia delle tartarughe marine, attraverso la cura nei Centri di recupero e la difesa delle spiagge dove si riproducono.

Grazie alla collaborazione dei pescatori locali, di volontari e delle Forze dell’Ordine, ogni anno centinaia di tartarughe catturate per sbaglio con gli ami e con le reti, o trovate in mare in cattive condizioni di salute, vengono portate nei Centri di Recupero Wwf per essere curate.

Le aziende possono sostenere il progetto tartarughe marine attraverso l’adozione di una o più Centri di recupero Wwf; il finanziamento di progetti di ricerca e di raccolta dati sulla vita e la biologia delle tartarughe marine, utilizzando la tecnologia del tracking satellitare; il finanziamento di progetti di sensibilizzazione ed attivazione rivolti alla comunità dei pescatori.