Sequestro maxi posteggio Bovo Marina confermato dal gip, si parcheggia gratis

Il gip del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha ratificato il sequestro preventivo, disposto d’urgenza dalla Procura della Repubblica nei giorni scorsi, del maxi posteggio di Bovo Marina, ritenuto abusivo in quanto allestito – secondo l’accusa indebitamente – da privati in aree che sarebbero di proprietà del Demanio.

“Siamo intervenuti con un provvedimento di sequestro di urgenza perché la stagione estiva è ormai prepotentemente entrata nel vivo ma ci saranno presto altri sviluppi, l’inchiesta è alle battute iniziali”. Così il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, che coordina l’inchiesta insieme al pubblico ministero Gloria Andreoli, aveva commentato i retroscena dell’indagine nel corso di una conferenza stampa alla quale avevano partecipato anche il comandante della polizia municipale di Montallegro Pasquale Campisi e il comandante della Capitaneria di porto Gennaro Fusco.

Nei giorni scorsi è stato riaperto il maxi posteggio di Bovo Marina. A rimuovere i sigilli sono stati gli uomini della polizia municipale guidati dal comandante Pasquale Campisi. Sul posto, durante le operazioni, anche i carabinieri diretti dal comandante Salvatore Pecoraro, il sindaco Rina Scalia, l’assessore Giuseppe Piruzza, il consigliere comunale Rosa Iatì. “Finalmente – ha detto il sindaco – viene restituita alla collettività un’area demaniale che da molti anni era stata occupata abusivamente da privati. Ringraziamo la magistratura per l’inchiesta e per esserci stata vicina come comunità. Ringraziamo anche il demanio marittimo per averci permesso di fruire di quest’area per i parcheggi di cui i cittadini potranno usufruire gratuitamente”. L’inchiesta, nella quale risultano indagate 8 persone, è coordinata dal pm di Agrigento Gloria Andreoli. Il reato ipotizzato è invasione di terreno pubblico. Le indagini hanno permesso di scoprire – secondo le accuse – che era stata occupata abusivamente l’area appartenente al demanio ed era stata adibita a parcheggio per i bagnanti.