Sea watch, Miceli: Bonafede non difende giudici da Salvini, si dimetta

“Il ministro della Giustizia Bonafede che rimane silente dopo la violenta invettiva di ieri sera del suo collega Salvini contro la magistratura e contro la Gip di Agrigento è complice di quel linguaggio, complice di quegli attacchi, complice di quella farneticante diretta facebook. Se il titolare del ministero della Giustizia non difende la Giustizia e non difende i giudici farebbe bene a dimettersi”. Lo dichiara il deputato del Pd Carmelo Miceli, componente della commissione Giustizia della Camera. “Già Di Maio si è accodato – prosegue Miceli – sulla linea anti magistrati di Salvini. L’ennesima pietra tombale sulla presunta onestà, sulla presunta legalità dei cinque stelle. Beppe Grillo non ha nulla da dire? I cinque stelle sono con i magistrati solo quando fanno come dicono loro? La magistratura è buona solo se esegue gli ordini di Salvini? Una deriva vergognosa, neanche ai tempi di Berlusconi”.