Mafia, respinto ricorso contro lo scioglimento del comune di Vittoria

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dall’ex sindaco Giovanni Moscato e da altri ex amministratori contro il decreto di scioglimento del consiglio comunale di Vittoria per mafia, deciso dal Consiglio dei ministri il 27 luglio dell’anno scorso. “Non ci sembra opportuno – dice l’ex sindaco – in un momento cosi’ doloroso per la citta’ e nel massimo rispetto per il dolore delle famiglie di Alessio e Simone, morti nel terribile incidente di giovedi’ sera, alimentare adesso dibattiti politici. Parleremo alla citta’ nei prossimi giorni analizzando, in maniera serena, la sentenza. Adesso e’ il momento del silenzio, sinora ci sono state gia’ troppe strumentalizzazioni”.(ANSA)