Bimba ferita da passamano rotto ad Agrigento, a giudizio dirigenti del Comune

La Procura di Agrigento ha disposto la citazione a giudizio di due funzionari comunali accusati di lesioni colpose per avere provocato, “omettendo negligentemente la manutenzione”, il grave ferimento di una bambina di 10 anni che stava facendo un giro con i pattini nella pista dell’impianto comunale di San Leone, frazione balneare della citta’. Si tratta di Francesco Vitellaro, incaricato delle funzioni di dirigente capo del settore Infrastrutture del Comune di Agrigento e Gaspare Triassi, funzionario direttivo tecnico del servizio Impiantistica sportiva. La ragazzina avrebbe urtato contro uno spigolo metallico del passamano che, per via dell’omessa manutenzione, mancava di diversi pezzi. L’incidente, che costo’ alla bambina una lacerazione di circa 10 centimetri dall’ascella ai nervi del braccio, e’ avvenuto il 30 aprile del 2017. I genitori della piccola, che hanno ricevuto una proposta di risarcimento di 21 mila euro da parte della giunta comunale, oggi si sono costituiti parte civile con l’assistenza dell’avvocato Daniela Posante. (AGI)