Anziana pestata e rapinata in casa a Naro, arrestato giovane romeno

Un arresto per una violenta rapina in casa nell’Agrigentino. I carabinieri di Naro e di Canicatti’ hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare, un romeno di 20 anni, Alexandru Ionut Ungureanu, accusato di avere partecipato al brutale assalto del 15 aprile 2018, in una villetta nelle campagne di Naro. I malviventi si erano introdotti nell’abitazione dove era presente la proprietaria, un’anziana minacciata e malmenata. Si dileguarono dopo avere rapinato la malcapitata, sottraendole anche l’auto. La donna, che aveva riportato serie ferite, era riuscita a chiamare i soccorsi e le forze dell’ordine. Decisivi per le indagini, furono i rilievi tecnici effettuati, sulla vettura rinvenuta, dai carabinieri specializzati nelle indagini scientifiche ed in servizio al Nucleo Investigativo di Agrigento. Infatti, durante gli accertamenti svolti, i militari sono riusciti a individuare una impronta digitale. Inviata al Ris di Messina, dopo gli accertamenti attraverso le banche dati, l’impronta era infatti risultata appartenere al romeno arrestato, residente a Canicatti’. Il rapinatore era stato rimesso in liberta’ per decorrenza dei termini dopo il suo arresto avvenuto lo scorso mese di luglio. Oggi, torna dietro le sbarre al carcere di Agrigento. (AGI)