Raccolta fondi a Lampedusa, costruito pozzo d’acqua in Tanzania

Da una parte accolgono sull’isola i migranti in difficoltà, dall’altra aiutano gli africani nella loro terra: grazie alla generosità di tanti lampedusani è stato realizzato un pozzo d’acqua in Tanzania, nel territorio della missione di Usokami, nel distretto di Mufindi, regione di Iringa. “È arrivata l’acqua! Con il contributo della nostra comunità è stato già scavato un pozzo nella diocesi di Iringa in Tanzania. In questa Giornata Missionaria Mondiale festeggiamo con l’acqua che è vita. Padre Vincent saluta e ringrazia tutta la comunità”, si legge sulla pagina Facebook della parrocchia San Gerlando di Lampedusa dove sono state condivise le foto e i video del pozzo scavato nel piccolo villaggio africano.

A seguire questo e altri progetti è padre Vincent Mwagala della parrocchia di Usokami, che – come racconta oggi il Giornale di Sicilia – negli anni scorsi si è fatto apprezzare a Lampedusa dove, come vice parroco, ha offerto aiuto e conforto a tanti migranti africani in cerca di un futuro migliore in Europa e a tanti profughi in fuga da guerre, persecuzioni e povertà. Tornato nel suo Paese natale, il parroco non ha interrotto i legami con l’isola. I lampedusani sono stati i primi sostenitori del progetto di cui il sacerdote si è fatto promotore: la costruzione della scuola secondaria Sant’Anselmo a Usokami, a circa 80 chilometri dalla città di Iringa, capoluogo dell’omonima regione.

Un ponte di solidarietà lega ormai da tempo la provincia di Agrigento e la Tanzania. Ad Ipogolo è attiva la missione della Comunità Cristiani nel Mondo di Favara che collabora per i progetti di assistenza sanitaria e alla formazione per i più bisognosi con l’associazione onlus “A Cuore Aperto” presieduta dal cardiochirurgo Giovanni Ruvolo. Dopo aver costruito un dispensario e una casa famiglia per bimbe orfane, recentemente è stata costruita una scuola materna a Ihimbo, nel distretto di Kilolo, grazie alle donazioni di tanti agrigentini; i lavori sono stati seguiti da don Saverio Pititteri, guida spirituale della Comunità Cristiani nel Mondo.

Ad Ismani è stata attiva per quasi quarant’anni la missione della diocesi portata avanti prima da don Saverio Catanzaro e poi da padre Angelo Burgio. Il parroco, adesso, è don Leonard Maliva, che ha studiato al Seminario di Agrigento. La missione della diocesi agrigentina ad Ismani ha di fatto chiuso i battenti cinque anni fa, ma prosegue ancora tramite la chiesa la collaborazione a distanza con la popolazione locale e per il sostegno al Centro per i bambini Nyumba Yetu.