Mese dell’Educazione Finanziaria: tutti a scuola in ufficio postale Palermo Centro

Poste Italiane ha aderito anche quest’anno al “Mese dell’Educazione Finanziaria” promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria del MEF, con l’obiettivo di offrire a tutti i cittadini occasioni gratuite per accrescere e migliorare le conoscenze in materia economica, assicurativa e previdenziale. Per tutto il mese di ottobre l’Azienda ha programmato sul territorio nazionale, all’interno degli Uffici Postali, una serie di sessioni didattiche della durata di circa 30 minuti ciascuna. Anche a Palermo, nella prestigiosa sede del palazzo storico di via Roma, si è svolta l’ultima tappa siciliana del progetto, con la presenza di numerosi partecipanti nei tre giorni di lezioni.

Al centro degli interventi degli esperti finanziari di Poste Italiane le questioni di macroeconomia e finanza. Tra i temi trattati, in particolare, la gestione della liquidità, la crescita del capitale, la protezione di beni e persone e la previdenza come sostegno per il futuro. A Palermo, dal 19 al 22 ottobre, le presenze sono state numerosissime. Lavoratori dipendenti, piccoli imprenditori ma anche studenti, casalinghe e pensionati hanno aderito con entusiasmo al calendario di incontri.
Una la domanda ricorrente nel corso di ogni pillola di trenta minuti: come individuare il giusto equilibrio tra liquidità e strumenti di accantonamento e risparmio. Poste Italiane ha deciso di offrire il proprio contributo di competenza all’interno delle strategie elaborate dal Comitato sull’educazione finanziaria, istituito nell’agosto del 2017 dal MEF.