Mafia, Nicosia intercettato: ”Al carcere di Agrigento ci sono andato di notte”

Mi giro le carceri, visto che non potevo entrare, cosi’ con lei entro. E basta, vado al 41bis…”. Antonello Nicosia, in un colloquio intercettato, appare soddisfatto di questa possibilita’: riuscire a trovare i boss in carcere, anche se reclusi al 41 bis, grazie al suo ruolo di assistente parlamentare di una deputata della Camera. “Faccio un sacco di cose, hai capito – aggiunge l’uomo, fermato nell’operazione “Passepartout – per associazione mafiosa – ho trovato questo escamotage”. E ancora: “Se ci vado come Radicale a fare la visita, devo chiedere l’autorizzazione al Dap che lo dice poi al direttore: ‘giorno tot viene Nicosia a farti la visita’… e che minchia di visita e’… con un deputato invece ci vado all’improvviso. Entro di notte pure… ad Agrigento ci sono andato di notte”. (AGI)