Servizio idrico integrato, Musumeci commissaria l’Ati Agrigento per la redazione del Piano d’ambito

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo la rescissione del contratto con Girgenti Acque, ha nominato Girolamo Galizzi, dipendente del Dipartimento regionale Acqua e Rifiuti, commissario ad acta presso l’assemblea dell’Ati di Agrigento con il compito di provvedere in via sostitutiva alla redazione e/o aggiornamento del Piano d’ambito e all’avvio della procedura di affidamento del servizio idrico integrato ad un gestore unico d’ambito, secondo le modalità deliberate dall’assemblea.

Il piano dovrà essere redatto entro il 31 luglio 2020, poi spetterà al commissario il compito di trasmettere all’assemblea dei sindaci per l’approvazione nel termine di 30 giorni; in caso di mancata approvazione da parte dei sindaci il piano verrà approvato dal commissario. Entro il 31 dicembre 2020 il commissarioadotterà tutti gli atti propedeutici all’affidamenti del servizio idrico integrato ad un gestore unico d’ambito, nel rispetto delle determinazioni già assunte dall’assemblea  con la deliberazione n.9/2019.