Pressioni su una ditta, chiesta condanna per ex assessore Naro

Il pm di Agrigento, Chiara Bisso, ha chiesto la condanna a 3 anni di reclusione per l’ex assessore del Comune di Naro (Ag), Francesco Lisinicchia, accusato di avere fatto pressioni su un imprenditore, che aveva in appalto il servizio di nettezza urbana, per costringerlo a stipulare un contratto per un servizio di vigilanza con la societa’ di cui Lisinicchia era dipendente con mansioni dirigenziali. Lisinicchia e’ accusato di induzione indebita a dare o promettere utilita’. Dopo la requisitoria, il gup Stefano Zammuto ha rinviato l’udienza al 9 giugno per l’arringa dei difensori: gli avvocati Diego Giarratana e Antonio Panico. Lisinicchia, il primo dicembre del 2018, fini’ agli arresti domiciliari dopo che l’imprenditore lo aveva denunciato ed erano state attivate le intercettazioni. (ANSA)