Caso Antoci, Fava: operazione delle Iene non ferma commissione Antimafia

“Non sara’ questa operazione delle Iene sul caso Antoci, istruttiva soprattutto per cio’ che tace e omette (sulla relazione, sugli 84 minuti di intervista al sottoscritto, sui fatti ricostruiti, sui documenti acquisiti) che distogliera’ la commissione Antimafia dell’Ars dal suo compito istituzionale: cercare e pretendere la verita’, qualunque essa sia”. Lo dice il presidente della commissione antimafia dell’Assemblea regionale siciliana, Claudio Fava, dopo la messa in onda del servizio della trasmissione tv sull’attentato all’ex presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci. Alcuni giorni fa Fava aveva raccontato di essere stato intervistato dalle Iene: “È stata una aggressione verbale di 84 minuti violenta nei toni, offensiva nei contenuti e minacciosa nella forma”, disse Fava. L’inviato della trasmissione televisiva, Gaetano Pecoraro, replico’: “Non ho fatto nessuna aggressione ma gli ho gentilmente chiesto un’intervista che lui ha accettato di fare”. (Dire)

Il link alla “Relazione conclusiva inchiesta sull’attentato al dott. Giuseppe Antoci” redatta della Commissione Antimafia dell’Ars presieduta dal Claudio Fava.