Omicidio stradale ad Agrigento, convalidato arresto automobilista

Il gip del tribunale di Agrigento, Luisa Turco, ha convalidato l’arresto e disposto i domiciliari per Maurizio Modica, 49 anni, l’automobilista indagato sabato mattina scorso per omicidio stradale dopo la morte di Giuseppe Terrosi, 32 anni. Il giovane si trovava sul sedile posteriore della Peugeot 207, guidata dall’indagato, che e’ andata a schiantarsi, fra viale Cavaleri Magazzeni e il Villaggio Mose’ ad Agrigento, contro un muretto di cinta. L’automobilista, assistito dall’avvocato Teresa Alba Raguccia, e’ stato trovato con un tasso alcolico 5 volte superiore al limite consentito dalla legge. Gli esami hanno consentito di accertare, inoltre, che aveva assunto cocaina prima di mettersi al volante. S’e’ svolta intanto l’autopsia sul corpo del trentaduenne. I familiari hanno nominato come difensore di fiducia l’avvocato Daniela Posante. Il pm Sara Varazi ha incaricato il medico legale Sergio Cinque di accertare eventuali “concause che hanno provocato la morte”. (ANSA)